Composizione

Le percezioni variano
tra intermittenze poste
tramite filo conduttore
invisibile e giocano
con lunghezze d’onda
varie e coese all’effetto
di un equilibrio armonico
che richiama selve muschiose
terre e tramonti ove il sole
colora gli ultimi ritagli
di un puzzle infinito.
Osservo e inalo essenze
di scenografiche presenze.

Daniela Cerrato, 2017

———   Paul Klee, “Redgreen and Violet-Yellow Rhythms”, 1920Paul Klee, Redgreen and Violet-Yellow Rhythms, 1920.jpg

Incontro notturno

Nella notte maggese
i nostri sogni a convegno
si sono intrecciati
in un perfetto incastro,
hanno preso forma
in un’antico casolare isolato
di nuda pietra grigia,
cinto di chiome arboree
dagli svariati toni di verde
che infittivano la penombra della sera;
gelsi querce e castagni
hanno protetto la nostra intimità
e quel luogo antico e quieto,
teatro di chissà quali storie
di altri trascorsi amori,
è diventato un dolce rifugio.
Le nostre anime ivi ritrovate
hanno generato una vitale unione
dove i corpi visti dall’alto
han creato voluttuose spire,
movimenti carnali ritmici
danzando nel più dolce
dei rituali d’amore,
e tutto il nostro essere era lì
in quello spazio proiettato
dall’infuocato condiviso desiderio
di sentirci uniti sino al risveglio.
Daniela Cerrato, 2015