Reblog – Sky Arte: gratis per tutti il meglio del suo palinsesto — Michelangelo Buonarroti è tornato

Da oggi 25 di marzo Sky Arte consentirà a tutti di accedere al meglio del suo palinsesto in maniera del tutto gratuita. Un grande regalo per chi come me non ha la possibilità di accedere a canali a pagamento. Consapevoli che mai come nei momenti di difficoltà l’arte può davvero fare la differenza, Sky Arte […]

via Sky Arte: gratis per tutti il meglio del suo palinsesto — Michelangelo Buonarroti è tornato

Reblog: gorghi — yoklux

mi piace il volo di coseche su terra stazionanopesanti. guardo fuori dal cieloconosciuto e raccolgo ghiande.penetro come la radiceperò non sento. non vedo.rispondo e non faccio domandemi spoglio ma non sono nudo.quanti vestiti lisi eppoi buttatiquante nacchere scheggiateche non suonano più. mulinano le note come gorghi.

via gorghi — yoklux

Reblog: Coronavirus e le pandemie del tardo capitalismo.

un articolo ben stutturato con riflessioni e riferimenti ponderati di cui condivido il punto di vista, soprattutto nella seconda parte dove vengono considerati i grandi profitti di avvoltoi che sfruttano i momenti di panico per ingrassare ulteriormente i loro capitali con gretto cinismo.

Brescia Anticapitalista

Di Luca De Crescenzo

Ciò che sta succedendo sul Coronavirus mostra come anche il più «naturale» dei fenomeni fa i conti con i rapporti politico-economici globali. Il rischio è che nel tentativo di mettere delle toppe si moltiplichino soltanto le emergenze

Secondo idati più recenti dell’Organizzazione Mondiale della Sanità(Oms), a livello globale quasi un decesso su cinque è dovuto a una malattia infettiva. Che diventa un decesso su due se si considera solo la metà del mondo più povera. Si tratta di malattie per lo più curabili – polmoniti, bronchiti, dissenterie. E spesso orribili. Quelle che non uccidono debilitano, invalidano e possono trascinarsi in lunghe paralizzanti agonie (cercate su google «elefantiasi» per capire di cosa stiamo parlando). Molte fanno parte delle cosiddette «malattie tropicali dimenticate». «Tropicali», anche se si concentrano dall’equatore in giù dove vive la maggior parte dei poveri del mondo. «Dimenticate», perché notoriamente dei poveri è…

View original post 3.075 altre parole

Gioielli Rubati 78: Giulia Martini – Donatella Giancaspero – Silvana Dal Cero – Paolo Caianiello – Daniela Cerrato – mimi – Biagina Danieli – Enrico Marià. — almerighi

Marta non m’ama ed io non l’amo. Pure cosa rimane nella nostra vita da quando disse – Tra di noi è finita – è un’apocalisse con figure michelangiolesche, botticelliane. Le primavere botticelliane – che sembra lei quella chiamata Flora – potessi almeno rivederla ancora al plenilunio, tra le ipecacuane. Ma se la rivedessi, che direi? […]

via Gioielli Rubati 78: Giulia Martini – Donatella Giancaspero – Silvana Dal Cero – Paolo Caianiello – Daniela Cerrato – mimi – Biagina Danieli – Enrico Marià. — almerighi

Reblog: Gli uomini vivevano come licaòni — Poesie Stralciate

(9 dicembre 1982 – n° 700) Gli uomini vivevano come licaòni, il tempo liceale era lontano, molto lontano, traversavano scalzi distese di sapropèl ed il sapropelico provava schifo delle estremità luride dell’uomo. Il sapone era restio ad esistere. Meglio gli atomi: reti della vita, che la caccia di un formicaleone intento a scavare trappole sotterranee. […]

via Gli uomini vivevano come licaòni — Poesie Stralciate

 

Dal blog di Almerighi- Ascolta & Leggi: Enigma con poesie di Daniela Cerrato

Rebloggo l’articolo che Flavio Almerighi ha dedicato giorni fa alla mia poesia per coloro che non l’avessero ancora letto; ringrazio ovviamente sia Flavio che tutti coloro che dall’avvio del mio blog sono stati vicini al mio percorso e mi hanno sostenuta con la loro presenza. Questo è l’ulteriore motivo per proseguire sulla strada della poesia.

Ricevo e pubblico molto volentieri queste esperienze poetiche di Daniela Cerrato. In poesia gli inizi sono sempre incerti, difficili, specie nel rapporto tra quanto si vorrebbe dire e quanto effettivamente si dice, e in che modo. Questa autrice, con molta buona volontà, ha saputo coltivare il proprio talento, la propria urgenza di creare, attraverso letture, […]

via Ascolta & Leggi: Enigma con poesie di Daniela Cerrato — almerighi

Reblog: W. H. Auden – Un altro tempo — Letture/Lecturas

Un altro tempo. Wystan Hugh Auden Titolo originale: ANOTHER TIME © 1940 W.H. AUDEN © 1997 ADELPHI EDIZIONI S.P.A. MILANO I. PEOPLE AND PLACES PERSONE E POSTI XVIII. “Lay your sleeping head, my love” “Appoggia, amore, il tuo capo assonnato” Lettura di Luigi Maria Corsanico Max Richter, On The Nature Of Daylight Orchestre Gabriel Fauré […]

via W. H. Auden – Un altro tempo — Letture/Lecturas

Reblog: c’era l’uomo? — ti ricordi quando…

Il teatro ha la funzione di divulgare, esaltare e chiarire il patrimonio mitico e religioso, i grandi e cruciali momenti della storia patria, le irrisolte e piú inquietanti passioni dell’animo umano. Scrive Luigi Lunari nel maggio 1989, presentando le tragedie di Eschilo, edito da UNIVERSALE LETTERARIA SANSONI.Da AGAMENNONE leggo le parole del soldato di vedetta […]

via c’era l’uomo? — ti ricordi quando…