Orvieto. Il Giudizio finale di Lorenzo Maitani

Camminare nella storia blog

La facciata del Duomo di Orvieto è ornata da quattro grandi lastre di marmo che raccontano in bassorilievo le storie del vecchio e del nuovo testamento, dalla creazione dell’uomo fino al giudizio finale. Lorenzo Maitani e i suoi aiuti le scolpirono e le collocarono sui quattro pilastri che inquadrano le tre porte del Duomo all’inizio degli anni trenta del Trecento. Le scene del Giudizio universale si articolano in cinque fasce sovrapposte, separate da tralci di vite, con foglie e grappoli d’uva.

Il Giudizio finale di Lorenzo Maitani

La prima fascia contiene la visione del tribunale e del Giudice che pronuncia il giudizio finale. Gesù Cristo è scolpito all’interno della mandorla sorretta dagli angeli, seduto sull’arcobaleno; ha una barbetta e lunghi capelli ed esibisce i fori dei chiodi e la ferita sul costato. In cielo appaiono gli strumenti della Passione, segni della sua venuta: la croce, la canna con la pugna…

View original post 623 altre parole

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Colori in laguna

Verso sera in laguna
si riflettono sull’acqua
tinte forti che paiono
striature dei preziosi
cristalli soffiati di Murano,
il multilingue vociare diurno
si placa per le calli
incassate tra i palazzi
che raccontano storie
millenarie e al soffio
del grecale aumenta il rollìo
delle barche ormeggiate,
dondolano alcune gondole,
cullandosi al romantico
eco di amorevoli sospiri
e altre sfilano ancora,
sotto i ponti dei canali,
affascinate dalla luna
che richiama la notte.

Daniela Cerrato, 2017

Carlo Carrà ( 1881-1966), Venezia, 1907.

Carlo Carrà (Italian, 1881-1966), Venezia, 1907.

Pubblicato in Poesia, Senza categoria | Contrassegnato , , , , , , , , , , | 3 commenti

Fabbisogno

A contrastare incidenze
di ronzii, frastuoni e lai
d’intollerate frequenze,
e l’insana più tumultuosa
centrifuga di pensieri
che letizia d’animo fiacca,

c’è la semplicità d’alcuni istanti
di sospensione, boccaglio
a cui m’appiglio, aria fresca
che inalo a ingordo respiro;
un cercar libertà che sorvola
quel ponte tra realtà e sogno,

ove di mente il vagabondar lice
solo in amene spensierate novelle,
ch’al nero e grigio voltan le spalle.
E m’inebrio in tal felice delizia
impermanente, ma l’antico detto dice,
e qui l’adatto, che per ogni nequizia
il poco ma buono è già fabbisogno.

Daniela Cerrato, 2017

(Immagine da pinterest)

tumblr_ognrrqUAwp1uvgfnno1_540

Pubblicato in Poesia, Senza categoria | Contrassegnato , , , , , , | 4 commenti

Dietro il sipario

Questa poesia di Marcello Comitini è un canto di tenero amore, una dolce carezza che si posa oltre il pallore di un viso raggelato dalla morte che ha perduto la capacità di trasmettere lo spettro emozionale della vita. Oltre quel sipario sceso, l’interpretazione, le risate e i pianti forse continueranno, in un luogo in cui questa dolce carezza la raggiungerà … è una voce soave ed intensa della straordinaria sensibilità poetica di Comitini.

marcellocomitini

Mariella lo giudice 02 Mariella Lo Giudice , Attrice di teatro (1953-2011) (Foto di Sandro Nicolosi)

Dietro il sipario che si chiude lentamente

al mite soffio della tua memoria

come una lama che vuole separare

dalla scena la platea sommersa dalle acque nere

dove sprofondiamo nel suo fondale oscuro

scompaiono lontani i volti delle tue compagne

le maschere dei sogni i desideri inappagati.

Hanno vibrato dentro la tua anima con sussurri e urla

t’hanno segnato il viso con risate e pianti.

Hai seminato di parole acuminate

come punte di diamanti che s’addensano in ricordi

l’immenso mondo di emozioni e sentimenti

tutta la nostra vita che non vedremo più sbocciare

dalle tue labbra come petali vermigli.

Nel tuo corpo il morso

lento e tenace di demoni o di dei

ha stravolto ogni tuo slancio

ha sgretolato ogni presagio dei tuoi giorni.

Ora a sipario chiuso la tua anima

nel silenzio della platea trova la pace,

View original post 90 altre parole

Pubblicato in Senza categoria | 7 commenti

Una passeggiata tra i boschi 

natura ed arte, incantevole connubio in cui immergersi, interessante percorso naturalistico suggerito da Travel With The Wolf

Travel With The Wolf

Sulla cima del monte verità a pochi passi da Ascona nel Canton Ticino , si trova un incantevole percorso tra i boschi che si dirama in tanti altri , il principale è il sentiero delle sculture , un parco per tutti di circa tre chilometri , con aree attrezzate per barbecue , le sculture in legno di alcuni artisti ticinesi , sono molto ben fatte , per i più audaci c’è un bellissimo percorso vita con angoli dove fare allenamenti specifici , insomma una piccola gita oltre confine decisamente diversa …..Buon Viaggio

O

View original post

Pubblicato in Senza categoria | 7 commenti

Citazioni #Picasso

“Se io dipingo un cavallo selvaggio, magari non vedrete il cavallo ma senz’altro vedrete il selvaggio.” (Pablo Picasso)

A drawing of a horse by Picasso.jpg

In alto, “A drawing of a horse”- Sotto: “schizzo di testa di cavallo per Guernica”

Head of a Horse, Sketch for Guernica.jpeg

Pubblicato in Arte, Citazioni, Pittura, Senza categoria | Contrassegnato , , , , | 6 commenti

Un’immersione nella natura con Frederic Bazille

Sole cocente e qualche notizia indigesta anche oggi, nulla di meglio che immergersi nella bellezza dell’arte, la sola che riesce a risollevarmi il morale ( oltre alla mia quattrozampe felina … ).
Così rivedo volentieri con voi , aprendo una cartella del mio corposo archivio,  le opere impressioniste del pittore francese Frédéric Bazille (1841-1870), amico di Renoir e di Monet, che purtroppo ebbe vita breve in quanto morì in battaglia a soli 29 anni.
Lui stesso nel 1867 fu ritratto da Renoir, che pianse insieme agli altri amici artisti questo amante della pittura plein air, di cui sapeva rappresentare meravigliosamente la luce che ne completava la vivace tavolozza;  riusciva  anche a rendere piene di vita  le sue splendide nature morte…

Jean_Frédéric_Bazille_-_Scène_d'été.jpg800px-Frederic_Bazille_Paysage_au_bord_du_Lez.jpg

Frédéric Bazille, Ruth et Booz, 1870,.jpg

Frédéric Bazille-.o.jpg

113655800_o.jpgFrédéric Bazille.jpg

The Pink Dress via Frederic Bazille.jpgFrédéric_Bazille_002.jpgFrédéric Bazille. .study-of-flowers.jpg

Pubblicato in Senza categoria | 7 commenti

Senryu 27.05

Rosse scie curve
secavano il campo.
Moti nel cuore.

Daniela Cerrato, 2017

Dipinto di Erin Hanson

Erin Hanson, 1981 Impressionista, astrattista

Pubblicato in Poesia, Senryu, Senza categoria | Contrassegnato , , , , , | 3 commenti

Di rose e di felci

Era gìà di carezza calore
la certezza di vederti
per incontrar le tue parole
e i tuoi silenzi tesi all’ascolto,
con tono discreto indagavi
sugli affari miei, anche di cuore,
coglievi reticenze ed ombre
di delusioni sul mio viso,
sempre pronta a consolarmi
o a condividere la gioia
che non riuscivo a contenere;
ed io tentavo di sminuire
i tuoi dubbi e i tanti affanni
che disturbavano la pacatezza
al tuo sguardo ed al tuo dire.
Nello scorrere degli anni
assenza non muta, anzi cresce,
dei tuoi grandi occhi verdi,
splendidi toni di viva felce
sgranati per stupore
o contratti per dolore;
ci raccontammo molte cose
tra poche spine e tante rose
ma non riuscirò mai a dirti
madre mia, chè manca metro
di misura, l’ampiezza del vuoto
che lasciasti da quell’aprile,
e seppur è noto della vita il fine,
il distacco s’empie di nostalgia
e talvolta muove il mio pianto,
non solo in questa poesia
che d’infelicità è canto.

Daniela Cerrato, 2017

tumblr_oq8ibxZUIt1ripa0eo1_540

Pubblicato in Poesia, Senza categoria | Contrassegnato , , , , , , , | 30 commenti

Dissolvenza

Soffiata verso il cielo
la magica sfera d’emozioni
stupiva gli occhi, col suo velo
sottile, in aeree evoluzioni

non s’è persa l’affezione
per la creata trasparenza
pur se fragilità e inconsistenza
fanno spazio al paragone

coi sfarfallati smunti amori
di forza nulla e fiato lieve
che dopo falsi crescenti ardori
si dissolvono se aria si fa greve.

Daniela Cerrato, 2017             ( Immagine da web )

bolla

Pubblicato in Poesia, Senza categoria | Contrassegnato , , , , , , , | 15 commenti