Il fantasma nella biottica (reloaded)

mi sono commossa per la profondità del messaggio,l’ho rivisto una seconda volta e la sensazione è stata ancor più forte. Geniale l’autore e ringrazio di cuore Pega per averlo proposto

Pega's photography Blog

framed: short movieOggi voglio riproporti Framed, un delizioso corto realizzato dal videomaker francese Mael Sevestre. Parla di un fotografo che vive una misteriosa esperienza: un incontro del tutto inaspettato che avviene mentre è in cerca di scatti bucolici con la sua fotocamera vintage biottica.
Sevestre realizzò l’intero video esclusivamente con un ormai obsoleto Iphone 4S, usandolo anche per filmare le inquadrature attraverso il mirino a pozzetto della reflex usata dal protagonista.
Budget minimo ma talento e bravura quanto basta. E’ la dimostrazione che, con passione e creatività, si possono fare grandi cose anche senza investimenti importanti, riuscendo persino a mettere insieme le comuni tecnologie tascabili odierne con i gioielli medio formato usati dai fotografi di qualche decennio fa. In questo caso l’Iphone che guarda nella biottica è proprio una trovata di classe. Niente male come metafora.
.

View original post

Annunci

Autore: Daniela

https://ilmondodibabajaga.wordpress.com/

21 pensieri riguardo “Il fantasma nella biottica (reloaded)”

      1. una ministoria creata molto bene sotto diversi profili, ogni dettaglio scenico è ben curato,anche la musica di sottofondo.E’ la grandezza con cui viene raccontata questa storia che meraviglia 🙂

        Liked by 1 persona

    1. vero,ormai si produce spazzatura stereotipata da tv commerciale per le grandi masse che fagocitano mediocrità…e quando si scoprono cose come questa ci si meraviglia, perchè non siamo più abituati a respirare bellezza quotidianamente

      Mi piace

      1. grazie per il complimento, anche se devo dirti che a volte l’ossigeno manca pure a me 🙂 comunque la tua pagina Flickr non la conosco perchè non vado su quella piattaforma,ma visto che mi hai lasciato il link andrò a vedere al più presto e ti dirò

        Mi piace

      2. ho aperto la pagina per verificare che il link si aprisse e ho dato una velocissima prima occhiata ,poi ci tornerò con calma perchè merita…però io non ho un’account flickr per cui presumo di non poter commentare

        Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...