Angelo custode

Ma dove sei fuggito,
da quanto manca
il tuo occhio vigile
custode attento alle mie spalle?
il tuo silenzio non è riserbo
ma assenza preoccupante,
forse ti sei tediato
di sorvegliare i miei giorni
o non hai gradito una voce
pronunciata tra l’ira
e la stanchezza…
palpabile la tua mancanza
la luce si converte in ombra,
ciò che è liscio par sempre ruvido,
e la storta luna non mi s’addice,
c’è aura di apatìa inconcludente
desiderio di temporanea letargìa
rimedio dal Caos, unica terapia.
Forse anche tu hai chiuso le ali
sul volto stanco, ti sei assopito
per non appestare l’anima tua
con stortura e livore umano,
purtroppo ormai pane quotidiano
che ruota anche attorno a chi
per indole ne prende distanza.
O chissà, forse assai più pimpante
sei insieme ad angeli tuoi pari,
su una nuvola , attivo astante
a far sciopero ad oltranza
per questa umanità impazzita
tormentata da sua stessa sostanza.

Daniela Cerrato, 2017

nell’immagine una scultura di Ed Elliott

scultura giardino greer angelo scultore ed elliott

Annunci

Autore: Daniela

https://ilmondodibabajaga.wordpress.com/ email: danycer@fastwebnet.it

26 pensieri riguardo “Angelo custode”

      1. Buongiorno Daniela.
        Io li conservo tutti insieme in un contenitore.
        Ho sempre avuto la mania di conservare le cose: francobolli, cartoline, lettere, monete, ritagli di giornali che trattano argomenti interessanti, libri, conchiglie, bambole etniche e non, giocattoli…praticamente tutto ciò che è conservabile. Un giorno o l’altro aprirò un museo. Ho una grande soffitta: ci sta di tutto.
        Ogni tanto, l’occasione mi porta a regalare oggetti a coloro che scopro interessati.

        Piace a 1 persona

      2. ho avuto diversi traslochi e lo spazio non è sempre stato all’altezza della quantità di materiale trasportato, qualcosa si è perso, qualcosa è rimasto nella casa dei miei… ma prima o poi durante un repulisting salterà fuori di tutto :-D. Buona domenica Neda

        Piace a 1 persona

      1. Oggi ti dirò è stata una giornata piuttosto impegnativa ( per le corse fatte ) ma piacevole. I nonni di mio genero hanno celebrato 60 anni di matrimonio. Festa in casa e poi di corsa a Roma per uno spettacolo teatrale .Tornata da poco, stanca ma divertita. Baci. Isabella

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.